1. Home
  2. Investing
  3. Stocks
  4. Italy
  5. BIT
  6. Caltagirone Editore (CED)
  7. Financials

Bilancio - Dati Fondamentali Caltagirone Editore

Company name:Caltagirone Editore
Description:
Caltagirone Editore è oggi il secondo gruppo editoriale italiano per lettori medi giornalieri. Costituita nel dicembre del 1999 e quotata in Borsa nel luglio del 2000, la Caltagirone Editore è una holding di partecipazione proprietaria di società che editano 4 tra le prime 15 testate in Italia e vanta una posizione di leadership in diverse regioni sia nei quotidiani tradizionali, sia nella "free press". Il gruppo è in rapida crescita nel segmento Internet grazie alle versioni on-line e digitali delle proprie testate: “ilmessaggero.it”, “ilmattino.it”, “ilgazzettino.it”, “corriereadriatico.it” “quotidianodipuglia.it” e “leggo.it”. Il Messaggero, fondato nel 1878, è il quotidiano "storico" della Capitale e vanta una posizione di leadership a Roma e nel Lazio. Ha 9 redazioni locali: Centrale (Roma), Milano, Frosinone, Latina, Rieti, Viterbo, Perugia, Terni e Pescara. Il Mattino è il giornale di Napoli dal 1892 e vanta la leadership assoluta in Campania. Con 5 redazioni locali: Centrale (Napoli), Avellino, Benevento, Caserta e Salerno, il Mattino è il quotidiano maggiormente diffuso nel Mezzogiorno, forte di una tradizione secolare e di un ampio radicamento territoriale. Leggo, nato nel marzo 2001, è il primo quotidiano a distribuzione gratuita in Italia; dal novembre 2011 diventa “Social Press”, e la versione cartacea è distribuita gratuitamente a Roma e Milano. Il Gazzettino, fondato nel 1887, per diffusione è tra i primi 10 quotidiani d’informazione italiani e di gran lunga il maggior quotidiano del Triveneto. Ha 8 redazioni locali: Centrale (Venezia-Mestre), Venezia, Padova, Rovigo, Treviso, Belluno, Pordenone e Udine. È entrato a fare parte del gruppo Caltagirone Editore nel 2006. Il Corriere Adriatico, fondato nel 1860, vanta una posizione dominante nelle Marche, e nel 2004 è entrato a far parte del gruppo Caltagirone Editore. Dal giugno 2006 vede l’ingresso del colore e oggi ha cinque redazioni locali: Centrale (Ancona), Ascoli Piceno, Fermo, Macerata e Pesaro. Il Nuovo Quotidiano di Puglia, fondato nel 1979, è il giornale più diffuso dell’area ionico-salentina, con tre redazioni locali: Centrale (Lecce), Brindisi e Taranto. La concessionaria Piemme, fondata nel 1988, è la terza concessionaria in Italia per numerosità di lettori di quotidiani. Vanta un portafoglio composto da: Quotidiani d’informazione, ciascuno leader indiscusso nella sua area geografica; Social Press, una piattaforma sociale che punta a coinvolgere quotidianamente i lettori e i naviganti del web; Siti di news on-line. Piemme è leader assoluta nel mercato del centro-sud.
CEO:WWW Address:www.caltagironeeditore.com
Chairman:Azzurra CaltagironeTelephone:06 45412200
Address:Via Barberini, 28Fax:06 45412299
Town / City:RomaEmail:invrel@caltagironegroup.it
Country:ItaliaISIN:IT0001472171
Postcode/Zip code:00187
 Price Price Change [%] Bid Ask Volume High Low
 1.045 0.025 [2.45%] 1.025 1.04 5,945 1.045 1.01
 Open Prev. Close Market Cap. Shares In Issue VWAP ROE (%) 52-Wks-Range
 1.01 1.02 130,625,000 125,000,000 - 7.13 0.91-1.18
(at previous day's close)
Yesterday's Close1.02
Market Cap.127,500,000
Shares In Issue125,000,000
Preferred Shares in issue-
Nonvoting Shares in issue-
Convertible Shares in issue-
Sample PeriodHighLow
1 week1.090.99
4 weeks1.090.94
12 weeks1.090.93
1 year1.180.91
3 years1.260.71
5 years1.410.71

31/12/202131/12/202031/12/201931/12/2018
Sales and Services Revenue115,407116,355132,108140,198
EBITDA15,4595,5352,463810
EBIT8,347-59,626-45,580-17,437
Group Result28,733-44,277-30,649-8,298
Net Result28,733-44,277-30,649-8,298
Cash Flow----
Total Net Assets402,997339,269408,210415,175
Net Financial Position45,24686,01893,77699,099
RISULTATI 2021 – Torna all’utile (e al dividendo) nel 2021 Caltagirone Editore.
I ricavi caratteristici si sono attestati a 115,4 milioni (-0,8%), ed in particolare i ricavi diffusionali (incluse le vendite di copie e abbonamenti digitali) sono diminuiti del 4,6% a 50,8 milioni, in presenza di un calo delle copie vendute in parte compensato da un incremento significativo dei clienti dei prodotti digitali.
La raccolta pubblicitaria è rimasta in linea con quella dell’esercizio precedente (-0,3% a 60,5 milioni); quella su Internet (considerando anche la pubblicità effettuata per conto terzi) ha rappresentato il 24,8% del fatturato pubblicitario.
In diminuzione del 5% a 1,8 milioni i ricavi per servizi mentre gli altri ricavi editoriali sono balzati da 503.000 euro a 2,3 milioni.
Gli altri proventi sono poi più che raddoppiati da 3,5 a 7,4 milioni, in quanto includono crediti di imposta ai sensi del DL 73/2021 “Sostegni Bis”.
Stabili a 7,8 milioni (-0,4%) i costi per consumi di materie prime (in presenza di minori quantità di carta utilizzate nel processo produttivo); il costo del personale si è invece ridotto del 9,8% a 48,1 milioni (i dipendenti del gruppo sono del resto scesi da 596 a 584 unità).
Anche i costi per servizi sono diminuiti del 4,2% a 48,4 milioni grazie alle azioni di contenimento messe in atto dalle società controllate, mentre gli altri costi operativi, poco rilevanti sono aumentati del 10,4% a 2,9 milioni.
Così l’ebitda è balzato da 5,5 a 15,5 milioni.
Gli ammortamenti sono lievemente scesi (da 6,7 a 6,6 milioni) e gli accantonamenti sono passati da 1 milione a 549.000 euro.
Soprattutto, però, non sono più presenti nel 2021 le svalutazioni di immobilizzazioni immateriali a vita indefinita (testate) che nel 2020 erano ammontate a ben 57,4 milioni.
Così da una perdita operativa di 59,6 milioni si è passati a un utile operativo di 8,3 milioni.
Il saldo positivo della gestione finanziaria è migliorato, salendo da 2,9 a 13,1 milioni, ed è quasi interamente riferito a dividendi percepiti su azioni quotate; al 31/12/2021 il gruppo disponeva di una liquidità netta di 45,2 milioni, in significativa diminuzione rispetto agli 86 milioni di fine 2020 per effetto di investimenti in azioni quotate al netto dei dividendi incassati e del positivo flusso di cassa.
Si è così passati da una perdita ante imposte di 56,8 milioni a un utile ante imposte di 21,5 milioni.
Dopo un effetto fiscale positivo passato da 12,5 a 7,2 milioni, l’utile netto è ammontato a 28,7 milioni, a fronte di una perdita netta di 44,3 milioni al 31/12/2020.
Il dividendo ammonta a 0,03 euro per azione, in pagamento dal 25 maggio 2022.
31/12/202131/12/202031/12/201931/12/2018
Avviamento----
Attività immateriali----
Immobilizzazioni Materiali46,70540,41944,80837,352
Investimenti Immobiliari----
Partecipazioni e altre attività finanziarie----
Altre Attività non Correnti----

Totale Attività non Correnti

----
Rimanenze1,6951,5921,6511,743
Crediti Commerciali37,06541,03142,84946,194
Altre Attività Correnti----
Liquidità e Disponibilità Finanziarie----

Totale Attività Correnti

----
Attività destinate alla vendita----

Totale Attivo

508,820450,155538,174543,993
Capitale Sociale125,000125,000125,000125,000
Azioni Proprie18,21018,21018,21018,210
Riserve267,474276,756332,069316,683
Utile (Perdite) d'Esercizio28,733-44,277-30,649-8,298

Patrimonio Netto di Gruppo

402,997339,269408,210415,175
Patrimonio netto di Terzi----

Patrimonio netto Complessivo

402,997339,269408,210415,175
Debiti Finanziari a Lungo Termine12,1493,5625,700-
Fondo TFR e altri fondi del personale13,87014,80215,40515,590
Fondo per rischi e oneri1151552325,481
Altre passività non correnti----

Totale Passività non correnti

----
Debiti Finanziari a Breve Termine9,21510,91612,89210,557
Debiti Commerciali19,84419,64721,28422,243
Altre Passività correnti----

Totale Passività correnti

----
Passività correlate ad attività destinate alla vendita----

Totale passivo

508,820450,155538,174543,993
31/12/202131/12/202031/12/201931/12/2018
Ricavi delle vendite e delle prestazioni115,407116,355132,108140,198
Altri ricavi7,2703,5413,7513,766

Totale ricavi

122,677119,896135,859143,964
Costo del venduto----
Utile lordo industriale----
Spese generali e amministrative----
Spese di ricerca e sviluppo----
Spese di vendita----
Altri ricavi (costi) operativi netti----
Altri proventi (oneri) non ricorrenti----
Variazione delle rimanenze----
Consumi di materie prime7,8047,83311,71412,368
Costo del personale48,09953,33857,39557,251
Costi per servizi48,42550,57358,84664,356
Altri costi operativi2,8902,6175,4419,179
Altri proventi non ricorrenti----
Altri oneri non ricorrenti----
EBITDA15,4595,5352,463810
Ammortamenti6,5636,7296,2962,807
Accantonamenti per rischi, oneri e svalutazioni5491,0321,947840
EBIT8,347-59,626-45,580-17,437

Saldo gestione finanziaria

13,1442,8705,0874,959
a) Proventi Finanziari1,12227158174
b) Oneri Finanziari549651821740
c) Altri Proventi (Oneri) Finanziari12,5713,2505,8505,525
Ripristini (svalutazioni) / Plusvalenze (Minusvalenze)----

Risultato prima delle imposte

21,491-56,756-40,493-12,478
Imposte sul reddito-7,242-12,479-9,844-4,180
Risultato netto attività di funzionamento----
Risultato attività destinata a cessare----

Risultato netto

28,733-44,277-30,649-8,298
Risultato di pertinenza di terzi----
Risultato di pertinenza del Gruppo28,733-44,277-30,649-8,298
Your Recent History
BIT
CED
Caltagiron..
Register now to watch these stocks streaming on the ADVFN Monitor.

Monitor lets you view up to 110 of your favourite stocks at once and is completely free to use.

Log in to ADVFN
Register Now
NYSE, AMEX, and ASX quotes are delayed by at least 20 minutes.
All other quotes are delayed by at least 15 minutes unless otherwise stated.

By accessing the services available at ADVFN you are agreeing to be bound by ADVFN's Terms & Conditions

P: V:us D:20230206 06:29:05